Identikit del direttore marketing. La ricerca di SDA Bocconi

Fa il punto sulla figura professionale del direttore marketing la recentissima ricerca ‘Il futuro secondo i direttori marketing: Competenze per decidere e decisioni per competere’ realizzata da Sda Bocconi in collaborazione di Sap Italia, azienda di soluzioni software per il business.

Secondo l’indagine, svolta su 122 direttori marketing di imprese italiane con oltre 50 milioni di fatturato, queste figure professionali continuano a preferire canali informativi tradizionali anche se chi fa leva sui marketing analytics e sottovalutano social media, big data e analytics.

Nello specifico, dalla ricerca è emerso che i direttori marketing non esprimono un’idea precisa sull’utilità dei marketing analytics (83%) e che preferiscono canali informativi consolidati – quali siti web, e-mail ed eventi – a discapito di strumenti più innovativi, come podcast, webcast ed e-book.

In termini di processi di gestione delle informazioni, lo studio suggerisce che l’utilizzo efficace ed efficiente dei dati è più importante della loro acquisizione, condivisione e integrazione. Anche i social network non sembrano molto utilizzati e infatti solo il 16,4% degli intervistati ritiene che siano ben integrati nella strategia di comunicazione dell’impresa.

Ma la competenza di marketing considerata meno rilevante, tra le 24 proposte dello studio, è la capacità di far partecipare i clienti alla creazione dei contenuti, mentre il processo di gestione dell’informazione che i direttori marketing giudicano funzionare meno è l’utilizzo sistematico dei social media per la raccolta dati.

«I direttori marketing riconoscono l’importanza di creare customer experience innovative e personalizzate usando piattaforme multimediali e multicanale e progettando touchpoint integrati nelle varie fasi del customer journey » afferma Gabriele Troilo, responsabile della ricerca con Paolo Guenzi.
«Sottovalutano, tuttavia, la potenza degli strumenti di marketing analytics e big data, il cui utilizzo distingue le imprese che ottengono i risultati migliori».

«Dalla ricerca emerge in modo chiaro che il marketing delle aziende Italiane dovrebbe utilizzare in modo più efficace le molte informazioni disponibili sui clienti e sul mercato, ma per farlo veramente serve sviluppare competenze nuove e accelerare l’adozione della tecnologia oggi disponibile » ha dichiarato Flaminio Francisci, Direttore Marketing di SAP Italia.

«Il dato interessante è che le aziende che lo stanno già facendo hanno performance di mercato migliori. Oggi ci troviamo in un momento straordinario per il marketing: strumenti avanzati come marketing analytics, piattaforme di gestione del cliente multicanale e in tempo reale, strumenti di integrazione e utilizzo dei canali digitalicostituiscono un potenziale di sviluppo molto interessante e SAP ha risposte concrete per aiutare le aziende a cogliere questa opportunità ».

 

Tratto da McOnline.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.