Social Team Building

Quando il team building fa beneficienza

Da anni ci occupiamo di team building e le esperienze realizzate e vissute sono molte e di diversa natura.

Spesso a Dicembre le aziende ci chiedono di organizzare un team building che sia legato alla realizzazione di qualcosa per qualcun altro, che abbia come tema la beneficienza.

Per noi è sempre un piacere rispondere a queste richieste e realizzare team building che riescono a dare una valenza anche sociale.

Per quanto ci è possibile, aiutare chi ha bisogno ci fa sempre piacere!

Social Team Building o Charity Team Building?

In realtà sono la stessa cosa.

In Italia è maggiormente diffuso il termine Social Team Building, mentre all’estero Charity Team Building.

Entrambi hanno come obiettivo realizzare un’attività di team building che abbia un doppio fine:

  • Creare team work tra i partecipanti
  • Forte engagement sul tema della beneficienza.

C’è però anche un altro utilizzo del Social Team Building che è quello della sensibilizzazione dei partecipanti al tema dell’ambiente.

Esempi di Team Building “Social”

Le attività di team building a tema “social” e “charity” possono essere tante.

Si può pensare di aiutare delle scuole ad esempio imbiancando dei locali che necessitano di una “rinfrescata”.

Oppure realizzando dei giocattoli, degli armadietti o banchi che possono essere utilizzati dagli alunni.

E’ possibile anche realizzare delle attrezzature/giochi per i giardini di asili o scuole come degli scivoli, altalene, dondoli ecc …

Si possono aiutare delle associazioni no-profit nel realizzare ciò che più gli serve nella vita quotidiana: culle, lettini, armadi, giochi, ecc … (vedi il nostro Social Team building di Dicembre 2019 in associazione con Fondazione Arché)

Se si desidera realizzare un team building sociale legato al cibo, si può considerare di realizzare un Social Cooking.

Teambuilding Experience collabora con il Banco Alimentare per portare cibo alle persone meno abbienti.

Oppure è possibile ripulire dei luoghi che vivono l’incuria o il degrado come spiagge o parchi.

Si può anche valutare di far del bene senza realizzare un’attività di team building legata “al fare” ma bensì legata ad una raccolta fondi.

E’ l’esempio della Charity Hunt realizzata dal nostro brand Teambuilding Evolution che propone attività di team building “tecnologiche” basate sull’utilizzo di un’App di ultima generazione.

In questo caso i partecipanti armati di iPad dovranno affrontare una Caccia al Tesoro o City Explorer al fine di ottenere lungo il percorso dei voucher di un certo importo che messi insieme alla fine dell’attività determinerà l’ammontare da loro “bottino”.

L’azienda tramuterà tutte le quote raccolte dai team in vero denaro da donare all’ente, scuola o associazione con la quale ci si è legati per quell’occasione.

Molte attività indoor proposte da Teambuilding Evolution possono essere tramutate in chiave “sociale”.

Noi di Teambuilding Experience

Siamo legati da anni con affetto a due associazioni in particolare che sono Dynamo Camp e la Fondazione Arché Onlus.

Ovviamente siamo aperti a qualsiasi altra collaborazione che possa dare valore al nostro intervento e che possa essere di interesse al cliente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.