Team building Azimut/Benetti Yachtmaster: grande successo per l’edizione italiana.

Si è conclusa venerdì 3 febbraio la seconda tappa dell’Azimut|Benetti Yachtmaster 2016/2017.

Agli ospiti, riuniti nella splendida cornice di Montecatini Terme, sono stati offerti tre giorni di intrattenimento, contenuti professionali, workshop e attività di team building.

Anche quest’anno l’edizione Europea si conferma la più seguita, con un record di partecipanti che ha superato le 200 presenze, fra comandanti e membri di equipaggi, professionisti dell’industria nautica e sponsor.

Per un evento così prestigioso ci voleva un team building diretto da una società competente e di esperienza: ovviamente siamo stati chiamati noi per organizzare e gestire due momenti.

Un team building durante la cena di gala del primo febbraio e un altro nel pomeriggio del giorno dopo.

Durante la cena di gala è stata organizzata una Cena con delitto.

Il proprietario di un famoso albergo è stato trovato morto nella sua stanza. I suoi sette dipendenti sono tutti sospettati!
I partecipanti sono stati coinvolti dal commissario Lo Vecchio nella risoluzione del caso.

Durante la cena gli attori giravano tra i tavoli per farsi interrogare fino a quando, arrivati al momento del dolce, ogni tavolo (team investigativo) ha compilato la scheda dove veniva indicato il colpevole e il movente.

Quindici i tavoli coinvolti, uno solo è riuscito a indovinare il colpevole ricostruendo esattamente tutto l’accaduto. Chi sarà stato?!?!

Beh, non possiamo dirvelo … dovete provare anche voi!

Nella mattinata del giorno successivo è stata, invece, organizzata una Caccia al Tesoro 2.0, ovvero utilizzando la nostra APP utilizzando iPad da noi forniti.

La Caccia al Tesoro con iPad è presentata dal brand Evolution Team (di proprietà di Teambuilding Experience).

La possibilità di personalizzarla e progettarla ovunque ci ha permesso di organizzarla anche a Montecatini Terme inserendo nelle tappe anche prove e quiz a tema specificamente aziendale.

Grande successo anche per questa attività, come del resto indica l’articolo apparso su pressmare.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.