Il team building nel 2023

Il Team building nel 2023 è di persona, ibridi o virtuali… qual è quello giusto per te?

Indipendentemente dalle dimensioni o dal settore della tua azienda, i tuoi dipendenti sono una delle risorse più grandi. Ed è quindi nel tuo interesse mantenere un clima positivo tra colleghi, facilitare una cultura positiva del lavoro, incentivare forti dinamiche di squadra al fine di creare fiducia, promuovere la comunicazione e la collaborazione.

Dall’inizio della pandemia dovuta al Covid-19 il panorama delle proposte di team building è cambiato… o meglio, è più ampio.

Anno 2020

Con il ricorso all’utilizzo dello smart working totale (causa pandemia) nel 2020 è nato un nuovo modo di fare team building: il team building virtuale. Come tutti sappiamo per tutto il 2020 e parte del 2021 per molte aziende il team building virtuale è stato l’unica possibile modalità di fare team building.

Nel 2021 diverse realtà aziendali hanno cominciato a far rientrare in ufficio i propri dipendenti alcuni giorni alla settimana ed è emersa un’altra nuova esigenza: quella del team building ibrido. In sostanza era necessario realizzare un’attività che potesse prevedere parte dei partecipanti collegati da remoto e altri direttamente in presenza.

Anno 2023

il team building nel 2023

Il team building nel 2023 è molto di più di quanto fosse prima! Le offerte possono rispondere ad esigenze di team in presenza, virtuali o intermedie (ibride).

Tutto questo si traduce in opportunità per tutti, per le aziende in primis e, ovviamente, anche per noi player. I vantaggi per le aziende sono chiari e molteplici:

  • poter fare team building qualsiasi sia lo scenario logistico
  • ottimizzare se serve il budget (un team building virtuale è quasi sempre più economico di uno in presenza)
  • “connettere” e motivare con facilità team presenti in diverse sedi sparse in tutto il mondo

Team building Virtuale

È la giusta modalità per connettere persone (o gruppi) situati in diverse città o luoghi del mondo. Non sempre è possibile riunire tutto il team in un’unica location fisica. I motivi possono essere legati al budget o ai tempi. Ed ecco allora che un team building virtuale può dare comunque la possibilità di ingaggiare le persone in un momento di team work anche se ognuno rimane a casa propria.

Visto il costo minore (case history), molte aziende stanno considerando di organizzare periodici sessioni di team building virtuale a prescindere dalla possibilità o meno di crearne uno in presenza. Questo perchè si è visto che funzionano e che essendo veloci da organizzare possono aiutare ad aumentare l’engagement costante dei dipendenti.

Teambuilding Experience offre molte proposte di team building da remoto. Nell’area TEAM BUILDING del nostro sito puoi trovare tutte le proposte filtrando la voce modalità virtuale.

Di seguito alcune idee:

Team building Ibrido

È un’ottima soluzione quando hai parte del team in presenza (in ufficio o in sala meeting) e parte in smart working. Aiuti così a mantenere il team connesso e a diminuire le distanze.

Entra nell’area TEAM BUILDING del nostro sito puoi trovare tutte le proposte filtrando la voce modalità ibrido.

Di seguito alcune idee:

Team building in Presenza

Gli eventi e i team building di persona stanno sempre di più tornando e la richiesta è molto alta… potremmo dire come non lo è stata mai!

Puoi valutare team building indoor oppure outdoor. Questi ultimi per molte azienda rimangono ancora i più gettonati perchè mettono il team ancora più al sicuro da possibili contagi da Covid-19.

Entra nell’area TEAM BUILDING del nostro sito puoi trovare tutte le proposte filtrando le voci modalità indoor + outdoor

Alcune idee indoor:

Alcune idee outdoor:

In conclusione

In conclusione possiamo senza ombra di dubbi affermare che nel 2023 le aziende possono progettare il loro team building in qualsiasi situazione. E noi possiamo realizzarlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *