Radio Team Building

Un modo originale di affrontare nuovi “canali” di comunicazione e di collaborazione

Radio Team Building realizza un evento di team building che rende la creatività un architrave su cui costruire, sviluppare e rafforzare il gruppo nelle sue dinamiche.

Attraverso percorsi guidati i partecipanti, divisi in sottogruppi, arriveranno in modo divertente e coinvolgente ad elaborare un’ampia quantità d’idee originali ed insolite, puntando su creatività, spirito d’iniziativa e spontaneità.

Questo permetterà di realizzare insieme un programma radiofonico vero e proprio di cui verrà registrata, dagli stessi partecipanti, una puntata pilota.

 

COME IN AZIENDA … COSI’ IN RADIO

È importante sottolineare che Radio Team Building non ha lo scopo di trasformare tutti i partecipanti in speaker, ma quello di farli lavorare sulla costruzione di un programma radiofonico che, contrariamente a quel che si pensa, deriva dal lavoro di più “attori” (autori, registi, programmatori musicali e così via …).

I partecipanti, dunque, si troveranno a dover costruire insieme dei contenuti che dovranno essere coerenti con:

  • le richieste della direzione (in questo caso lo Station Manager, così come in azienda i superiori),
  • il lavoro degli altri gruppi che costruiranno le altre parti del programma (come in azienda gli altri reparti)
  • e col tipo di pubblico cui il programma si rivolge (così come l’azienda ha un target di riferimento per i propri prodotti).

Questo lavoro, che si svolgerà con delle tempistiche molto precise (equiparabili alle scadenze aziendali) dovrà poi essere approvato dalla direzione prima della sua realizzazione pratica, proprio come avviene in un qualsiasi contesto aziendale.

PERCHE’ LA RADIO NEL TEAM BUILDING

La radio diventa un mezzo che ci permette:

  • La gestione delle emozioni e approccio positivo al lavoro
  • L’ottimizzazione dei tempi e schedulazione del lavoro
  • La gestione dell’imprevisto attraverso l’improvvisazione
  • Il public speaking e team emozionale

INOLTRE LA RADIO

  • Rappresenta un mezzo “familiare” per i partecipanti
  • È uno strumento che permette di “sognare” e di “far sognare”
  • Risulta molto meno artefatta e riconosce nella spontaneità un elemento chiave del suo successo
  • Permette di trattare argomenti di diretto interesse dei partecipanti aumentando così il loro coinvolgimento emotivo.

Il risultato finale del team building è un avvincente lavoro di gruppo, ad alto coinvolgimento artistico, di grande spessore umano e relazionale.

Un’attività di team building estremamente coinvolgente che, grazie al brainstorming, permetterà ai partecipanti di aprirsi verso nuovi modi di comunicare e percepire il gruppo.

Per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento non esitare a contattarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.