Il successo di un’azienda si misura dalla felicità dei dipendenti

Nell’era del dover essere costantemente always-on, performanti e flessibili diventa difficile trovare il giusto work-lilfe balance e l’armonia tra obiettivi aziendali e benessere personale.

I trend più recenti ci insegnano quanto sia importante lavorare in un ambiente accogliente e stimolante: un dipendente felice è una persona che “contagia” anche il luogo di lavoro in cui opera e i colleghi.

E’ propositivo e costruttivo.

In AirPlus, come riportato anche dall’articolo del Corriere della Sera di Bologna da anni portiamo avanti una visione del lavoro secondo la quale ogni problema, qualsiasi sia, non deve essere vissuto come tale ma piuttosto come un’opportunità per crescere, per trovare nuove prospettive che aiutino non solo a superarlo ma anche a capirne le cause.

Ciò ha come diretta conseguenza non solo la soddisfazione del cliente, ma anche del dipendente che ‘allarga la sua sfera di influenza’, cresce professionalmente e il suo lavoro migliora in qualità.

Come manager e imprenditori abbiamo la responsabilità diretta di creare ambienti di lavoro dove i talenti possono crescere ed esprimersi liberamente, trovando la loro personale dimensione e quindi la felicità.

Ogni persona possiede risorse che differiscono da quelle degli altri e che sono indispensabili per migliorare se stessa, contribuendo così allo sviluppo dell’organizzazione in cui lavora.

Come Amministratore Delegato di AirPlus Italia mi auguro di continuare a promuovere una cultura fondata sull’innovazione e la creatività e d’ispirare le persone di questa organizzazione a lavorare al meglio, non solo per l’azienda ma soprattutto per loro stesse.

Se sono ispirate, ispirano anche la comunità in cui vivono.

Scritto da:

Diane Laschet
Managing Director at AirPlus International ITALY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.