Tutti pazzi per la food experience

TUTTO QUELLO CHE È CIBO DI QUESTI TEMPI FA SUCCESSO, DAGLI CHEF STELLATI ALLE SCUOLE DI CUCINA. UN TREND CHE TORNA ANCHE PER GLI EVENTI

Cresce la food-mania, è ovunque. In Tv cucinano praticamente tutti, dagli chef stellati agli avvocati (è un avvocato appunto la vincitrice dell’ultima edizione del talent show culinario più famoso al mondo, Tiziana Stefanelli) e la cucina d’autore fa il pienone a manifestazioni come la recente edizione del Food&Wine Festival di Milano.

Certo non poteva rimanere indietro il mondo degli eventi, che proprio del banchetto ha fatto l’antesignano di tutti gli intrattenimentiFinger foodshow cooking e chi più ne ha più ne metta. Ce n’è anche per i più estremisti, con il Whaf, della serie l’appetito viene respirando (una specie di aerosol con cui il cibo, invece di essere mangiato, viene inalato sotto forma di vapore).

E quando il cibo vuole essere al centro dell’evento, in termini di location non c’è che l’imbarazzo della scelta. Protagonista sarà allora proprio lo chef, come racconta Simone Rugiati, chef e volto noto della Tv: «Gli chef sono diventati veri protagonisti, forse ancora più dei ristoranti. Per le cene aziendali il più richiesto è ancora lo show cooking, un modo di creare interazione con i presenti».

Una filosofia oramai consolidata che sempre più ristoranti e location per eventi mettono a disposizione delle aziende. Ce ne è davvero per tutte le esigenze in tutta Italia,  dipende da cosa si cerca. A volte ciò che conta di più è l’originalità della location, e allora si potranno trovare interessanti luoghi come il milanese Doris Diner, un loft postindustriale arredato nel migliore stile “Happy Days”, tutto un remind agli anni Cinquanta, che mette a disposizione i suoi spazi per show cooking declinati secondo le più svariate formule. Praticamente una new-entry nel mondo del Mice, la catena Panino Giusto offre la possibilità di organizzare invece uno show cooking con lo chef Alessandro Borghese, testimonial del brand.

Se la cucina è esplosione di creatività, in provincia di Bergamo, a Chiuduno il Ristorante Anteprima propone un’allure avant-guarde che si trasforma nell’esperienza multisensoriale della cucina destrutturata, una tendenza di moda in questi anni che propone ricette della tradizione con una diversa struttura.

Congressi e team building che strizzano l’occhio alla gastronomia trovano posto presso l’Academia Barilla di Parma, dove tutto è attrezzato perché ogni tipo di manifestazione culinaria sia ben visibile dal pubblico presente. Ad Arezzo un’altra accademia, ospitata in un antico monastero francescano, la Boscolo Etoile Academy, un polo culturale e gastronomico che ospita anche sei laboratori di cucina.

Per maggiori dettagli sull’attività vai alla pagina “Team Cooking & Drink”

 

Tratto da McOnline.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.